Serie D: La HR SOLUTIONS fa sul serio! Espugnato il PalaBasletta dopo 2 tempi supplementari!

12^giornata di andata Pro Vigevano Basket-HR SOLUTIONS USSGB Abbiategrasso 95-101 d2ts (21-15; 14-17; 14-17; 23-23; 10-10; 13-19)

Pro Vigevano: Gibertoni Alb. 5; Mokhonko 10; Menarini 14; Sala 18; Zanelli 14; Savani ne; Loughlimi 16; Gibertoni Andrea 8; Olivelli; Urga ne; Diciocia 10; All.re Gibertoni Davide

HR SOLUTIONS USSGB: Sacchi 30; Marcone 25; Pancrazi ne; Facchi A. 7; Invernizzi B. 21; Orlandi 12; Facchi M. 3; Mangiarotti; Muzio 3; Invernizzi G.; All.re Gerosa E. vice Morone D.

di Andrea Rizzonelli

Polveri bagnate in avvio, tanti errori e pochi canestri. Dopo 3’ Orlandi leva il tappo dal canestro, imitato da Marcone che realizza un gioco da 3 punti e un piazzato da centro area. Due triple di Bruno Invernizzi danno il primo vantaggio all’Ussgb 11-13 al 6’, ma gli ultimi minuti del quarto sono tutti della Pro, che allunga a +6 (21-15), lasciando gli abbiatensi senza realizzazioni dal campo, con solo due liberi di Sacchi a muovere il punteggio. Il secondo periodo è aperto da un tracciante dall’arco di Bruno Invernizzi, seguito da un paio di liberi di Andrea Facchi e Sacchi, quest’ultimo autore anche della tripla e dei due liberi che valgono l’aggancio sul 25-25 al 14’. Ad una tripla della Pro rispondono un libero di Muzio e un canestro in penetrazione di Sacchi, mentre sull’asse Matteo Facchi-Muzio si confeziona la splendida giocata del pareggio 30-30 al 17’. Minuti finali del quarto con pochi cesti, tanti falli e altrettante gite in lunetta, con la Pro avanti alla pausa lunga 35-32.

Alla ripresa subito la Pro per il 37-32, cui risponde una tripla di Bruno Invernizzi su assist di Orlandi, che poco diventa egli stesso realizzatore del tiro pesante del 39-38 su assist di Gio Invernizzi. Bruno Invernizzi prosegue il parziale dell’Ussgb rubando palla e segnando in solitaria il sorpasso 39-40, subito cancellato da una giocata da tre punti dei padroni di casa. Altro giro di gite in lunetta e allungo Pro a +4 (45-41) dopo una brutta palla persa dall’Ussgb; Andrea Facchi risponde a tono e la sua tripla riporta subito a -1 (45-44) gli abbiatensi, che coi liberi di Bruno Invernizzi e Sacchi e l’elegante canestro di Matteo Facchi sorpasseranno 47-49, prima del pareggio Pro per il 49-49 al 30’. Un inizio difficile di 4°quarto permette alla Pro Vigevano di portarsi a +5 (54-49); chiamato a riscattarsi dopo una prima parte di gara incolore, Marcone risponde presente con una giocata da 4 punti (tripla realizzata con fallo subito) e l’ennesima tripla di Bruno Invernizzi vale il vantaggio esterno 54-56. Finalmente in palla, Marcone mette a segno un altro tiro dall’arco per il 55-59 al 35’, mentre la Pro trova ossigeno soltanto coi liberi e torna sotto 58-59 al 37’. Ormai in trance agonistica Marcone realizza la terza tripla consecutiva e dà il nuovo +4  all’Ussgb (58-62), a cui la Pro risponderà con un canestro e un’altra serie di tiri liberi, che le permettono di impattare il punteggio sul 63-63 a ridosso dell’ultimo minuto di gioco. Tripla di Sacchi e pronta risposta della Pro (65-66), due liberi di Bruno Invernizzi e giocata da tre punti locale per il 68-68 a 40’’ dal termine; due liberi di Marcone, solo 1/2 per la Pro e altro 2/2 di Orlandi per il vantaggio Ussgb 69-72 con 14’’ sul cronometro; uscita dal time out e tripla del pareggio Pro Vigevano 72-72 con 7’’ rimanenti, nei quali Marcone forza un tiro da tre punti che non porta risultati, mandando così la partita al supplementare.

Primo supplementare: la Pro parte subito forte e in un minuto è a +4 (76-72). Sacchi non ci sta: spara la tripla del -1 e realizza i due liberi del sorpasso 76-77 al 42’. Ancora una reazione della Pro, che capovolge la situazione e si porta avanti 80-77, con una tripla di Marcone a ricucire 80-80 al 43’. Si entra nell’ultimo minuto con la Pro Vigevano avanti 82-80 e Sacchi che sbaglia la tripla del sorpasso con 40’’ da giocare; l’Ussgb, però, non demorde e con due difese stupende rimane ancora in vita, cattura il rimbalzo difensivo decisivo con 8’’ da giocare e gioca da manuale il contropiede 3 contro 1 che porta Andrea Facchi a segnare un facile lay up per il pareggio 82-82 con 3’’ sul cronometro. Stavolta alla Pro non riesce la giocata in uscita dal time out, con il tiro della vittoria che si spegne sul ferro, prolungando la partita di altri 5’ supplementari.

Secondo supplementare: l’Ussgb sembra averne di più e con un canestro di Orlandi e due tiri liberi di Andrea Facchi vola a +4 (82-86) al 46’. Ancora Orlandi in penetrazione per l’84-88, al quale la Pro ribatte con un parzialino di 4-0 per l’ultimo pareggio a quota 88. Una tripla “ignorante” da 8m di Sacchi, infatti, spacca la partita e sembra tagliare le gambe alla Pro; l’Ussgb sente l’odore del sangue e si esalta con Marcone, autore in sequenza di un cesto in penetrazione, una stoppata poderosa e un tiro libero. La difesa è granitica e i tiri liberi di Sacchi a 48’’ dal termine valgono il +8 sull’88-96; la vittoria è ormai in pugno con l’Ussgb che, pur rimanendo concentrata e sul pezzo fino alla fine, sia in difesa sia dalla lunetta, può alzare le mani dal manubrio e tagliare il traguardo festante tra gli applausi del proprio pubblico.

Vista la grande prestazione di tutta la squadra, parlare dei singoli è quasi riduttivo, ma non possono non essere sottolineate le prestazioni di assoluto livello di Sacchi e Bruno Invernizzi, i più continui nell’arco di tutta la partita. Mattia Sacchi è l’MVP dell’incontro: classe 2002, è stato un vero rebus irrisolto per la formazione di casa, incapace di contenere la sua esplosività. Le sue cifre parlano chiaro: 30 punti, 5 rimbalzi, un assist (il più importante, quello per il canestro di Andrea Facchi in chiusura di primo over time), 12 falli subiti, 6/6 dalla lunetta nel secondo over time, 31 di valutazione. Bruno Invernizzi non lo scopriamo oggi, tiene a galla la squadra per tutta la partita, lasciando la scena agli altri solo dopo l’uscita per 5 falli a fine tempi regolamentari. Per lui 21 punti, 8 rimbalzi, 4 palle recuperate, 6 falli subiti, 29 di valutazione. Meno costanti durante l’incontro, con un primo tempo da dimenticare, ma altrettanto decisivi tra quarto quarto e supplementari le prestazioni di Marcone e Orlandi. Il primo: 25 punti, 4 rimbalzi, 6 falli subiti, una stoppata; il secondo: 12 punti, 4 rimbalzi e una grande freddezza dalla lunetta nel secondo supplementare. Per quanto riguarda il reparto lunghi, poco contributo realizzativo, ma tanta, tanta, tantissima sostanza nella lotta sotto canestro; basti pensare che Gio Invernizzi e Mangiarotti hanno tirato giù 22 dei 49 rimbalzi di squadra, rispettivamente 12 e 10, mentre Andrea Facchi, oltre al già ricordato canestro fondamentale, ha catturato due rimbalzi pesantissimi nel secondo supplementare.

Miglior regalo di Natale quindi non poteva esserci, dato che questa vittoria proietta momentaneamente l’Ussgb addirittura in zona playoff. Ora spazio alla pausa per le festività, importante oltre che per godersi un po’ di sano riposo in famiglia, anche per ricaricare le pile. Alla ripresa, l’11 gennaio, arriverà alla “Scarioni” la capolista Sanmaurense Pavia; un match molto duro contro una delle squadre più attrezzate del campionato. Appuntamento con la palla a due alle ore 21.15.

Buone feste a tutti!