Serie D: primi venti minuti stellari, meritata vittoria della HR SOLUTIONS su Corbetta!

5^giornata di ritorno HR SOLUTIONS USSGB Abbiategrasso-Progetto CBC Basketschool 71-63 (23-15; 24-16; 12-14; 12-18)

HR SOLUTIONS Ussgb: Restelli ne, Sacchi 13, Marcone 20, Facchi G. ne, Comelli ne, Invernizzi B. 18, Orlandi 8, Facchi M. ne, Lonati ne, Mangiarotti, Muzio 6, Invernizzi G. 6, All.re Gerosa E. vice Morone D.

Show Camp Basketschool:  Gorlezza ne, Chiesa ne, Ragazzoni, Meda 6, Varliero 18, Maltagliati 2, Banfi 8, Cagner 14, Parini 6, Carnevale 2, Castiglioni 3, Beppato 4. All.re Annese

Conquistati 2 punti importanti: in primis in ottica salvezza e, pur rimanendo con i piedi saldamente per terra, anche in ottica playoff.
Con una bella prova di squadra e di orgoglio, in uno scontro sempre acceso, l’USSGB si prende una vittoria di carattere, determinazione, voglia contro lo Show Camp Basketschool Corbetta.
Il successo abbiatense è maturato sostanzialmente nei primi venti minuti, resistendo poi con qualche patema d’animo al forcing finale degli ospiti.
Gli abbiatensi entrano bene in partita, mostrando subito gli “occhi della tigre” (12-4 a 6:43) e costringendo ad un time out obbligatorio gli ospiti;  Varliero con 5 punti filati porta Corbetta a contatto (12-10 a 4:30), ma c’è subito la pronta risposta di Marcone, già a quota 10 alla prima sirena e vantaggio ristabilito (23-15).
Pirotecnico inizio di secondo quarto: Abbiategrasso non fa segnare gli avversari per 3 minuti, (15-0 il parziale) e la 4 bomba di Marcone dà il massimo vantaggio interno (38-15 a 7:05). Ci prova sempre Varliero a scuotere i suoi; Corbetta recupera (41-25 a 4:02), ma un buon Sacchi uscendo dalla panchina (7 punti), un ottimo Bruno Invernizzi (8 pt e 9 rimb) e il bomber Marcone (20 punti in 20 minuti) mantengono il vantaggio ben oltre la doppia cifra 47-31 all’intervallo lungo.

Filippo Marcone al tiro con un jumper dalla media distanza

Ancora Varliero (il migliore tra gli ospiti)  e Banfi con due bombe consecutive ricuciono, complice anche l’infortunio alla caviglia di Marcone, out per il resto del match, che priva coach Gerosa di uno dei terminali offensivi di riferimento (51-41 a 4:00). Il terzo parziale si chiude poi con 2 siluri di Bruno Invernizzi e un canestro di Sacchi, 59-47 al 30′. Nell’ultimo quarto si accende Cagner (9 pt) che con Beppato (2 viaggi pieni in lunetta) rimettono in discussione la partita, 61-58 a 4:27, (parziale 2-13) con l’Ussgb autrice di tanti errori al tiro, palle perse, mancate rotazioni difensive; ad interrompere il momento negativo ci pensa Orlandi, che sale in cattedra con una penetrazione mancina e 2-2 ai liberi, dando fiato ai suoi 65-58 a 3:06 dal termine.
Ultimo brivido con la bomba di Castiglioni, ancora colpevolmente troppo libero (65-61 a 1:40); la partita si decide con il rimbalzo d’attacco e fallo subito sul suo errore del capitano Giovanni Invernizzi, mentre Bruno Invernizzi ancora con penetrazione mancina segna il canestro della staffa (67-61 a 40 secondi dalla sirena). Il fallo sistematico su Mattia Sacchi non dà frutti, 4-4 dalla linea della carità e partita chiusa sul 71-63.

Mvp Bruno Invernizzi, una partita di grande sostanza: doppia doppia da 18 punti e 15 rimbalzi,
7-13 dal campo, 4 assist per un sontuoso 30 di valutazione!

Bruno Invernizzi carica una tripla frontale

Muzio (6 punti, 6 rimbalzi, 2 stoppate) e Giovanni Invernizzi (6 punti, 5 rimbalzi e 1 stoppata) si battono alla pari con i lunghi ospiti mettendo fieno in cascina, mentre Marcone è un rebus irrisolto per Corbetta nei primi venti minuti (20 punti con 3-6 da 2, 4-7 da 3, 2-2 ai liberi). Ottimo, infine, l’impatto di Sacchi, che da vero elemento di rottura esce dalla panchina ed è subito on fire con 7 punti nel secondo quarto, finisce in doppia doppia da 13 punti e ben 10 rimbalzi, e nonostante qualche errore di troppo dal campo (3-11), con il suo 6-6 ai liberi chiude la partita.

Mattia Sacchi in fase di playmaking 

Prossimo appuntamento: domenica 24 febbraio a Rho per la sfida contro la Leoniana, con palla a due alle 20.30.