La Hr Solutions continua a crescere e s’impone sul campo della Pallacanestro Milano 1958!

3^giornata di andata Pallacanestro Milano 1958-Hr Solutions Ussgb Abbiategrasso 60-73 (24-19; 10-17; 12-18; 14-19)

Pallacanestro Milano 1958: Mancini 8, Ponticelli 6, Giuseppetti 4, Filiputti 3, Rebecchi 4, Cirinei 4, Soldati 16, Darabana 2, Ferrari, Ghidotti, D’Ambrosio 2, Massafra 11. All. Petitti

Hr Solutions Ussgb: Restelli, Comelli ne, Imperato, Sacchi 30, Facchi M. 13, Lonati 4, Pancrazi 2, Mangiarotti 4, Muzio 16, Invernizzi 4, All.re Gerosa E. vice Morone D.

di Andrea Rizzonelli

Una Hr Solutions solida e quadrata, con Sacchi e Muzio sugli scudi, batte in trasferta la Pallacanestro Milano 1958 conquistando il secondo successo stagionale. Bella prova di maturità quella espressa dai ragazzi di coach Gerosa sul parquet della “Secondaria” del Palalido a Milano; i giovani “leoni”, convincendo, si impongono sui padroni di casa per 60-73. Il merito per la seconda vittoria consecutiva va suddiviso fra tutti i ragazzi, che hanno giocato con il giusto atteggiamento: da battaglia, come deve essere. Sacchi e Muzio, infatti, sono le punte di un iceberg estremamente compatto, rognoso da sfidare per chiunque, in quanto la squadra mostra evidenti margini di crescita che se alimentati anche dai successi sul campo, oltre che dal duro lavoro negli allenamenti, non possono che far ben sperare per lo sviluppo e la coesione di questo gruppo.

Nel primo quarto i padroni di casa partono meglio e in poche battute volano via con tre bombe consecutive 9-2 al 2’. L’Ussgb, però, non si scompone: inizia a macinare il suo gioco e a stringere le maglie in difesa, impattando con Sacchi 11-11 al 5’ e con Lonati 15-15 al 7’. Ancora +4 per Milano (19-15) all’8’ e +5 sul 22-17 al 9’ con la quarta bomba di squadra e la terza di Massafra, per un punteggio che alla prima sirena dice 24-19 per i locali. Facchi con un tiro da 3 e Invernizzi (presente sotto le plance con 12 rimbalzi, di cui 5 offensivi) ristabiliscono la parità 24-24 al 12’, ma cinque punti di fila di Soldati e la sesta bomba di giornata per Milano, a firma Ponticelli, danno il massimo vantaggio interno 32-24 al 15’. Qui inizia il “Sacchi show”: Mattia segna 10 punti (con 6-6 ai liberi) e serve un assist delizioso a Muzio per un facile appoggio, con il parziale esterno che recita 2-12 e vale all’Ussgb il sorpasso 34-36 all’intervallo lungo.

Alla ripresa Milano rientra meglio sul parquet e, dopo aver toccato il -5 sul 35-40 al 22’, realizza un 9-0 di parziale per il 44-40 al 25’. Una bomba di Sacchi apre un contro break di 1-10 (45-50 al 27’) ed inerzia di nuovo in mano agli ospiti, che chiudono il terzo periodo avanti 46-54, senza subire canestri dal campo nei secondi 5 minuti e costringendo Milano a soli due punti realizzati dalla lunetta. In avvio di ultima frazione segnano Lonati, Muzio con due conclusioni dall’angolo (16 punti con 7-11 per lui) e Sacchi (sempre lui); questa fruttuosa produzione offensiva ed una difesa sempre più impenetrabile scavano il solco, con il vantaggio esterno che supera la doppia cifra sul 49-62 al 33’. Ci pensano poi 4 punti consecutivi di un Matteo Facchi a tutto tondo in questa serata (13 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) a dare la spallata decisiva al match: 50-66 al 36’. Gli ultimi minuti non regalano ulteriori emozioni, in quanto la partita è saldamente in mano ai biancoblu, che portano a casa così la loro prima vittoria esterna stagionale.

La squadra a fine partita

Come detto in precedenza, un successo sicuramente di squadra,  in cui spicca la grande prestazione di Mattia Sacchi, mvp di giornata con 30 punti (7-14 da 2)(3-7 da 3)(7-8 ai liberi), 5 assist, 3 recuperi, ben 12 falli subiti e 37 di valutazione.

Prossimo appuntamento: venerdì 25 ottobre alla palestra “Scarioni” di Abbiategrasso per la sfida contro il Soul Basket. Palla a due alle 21:15.