Triple sevens slot machines

  1. Free Casino Card Games Pt: SantaBrisbanePlaytech is a five reel, twenty-two line video slot games developed by Playtech, based on the famous cartoon show 'The Santa Clause', with a totally new set of icons to collect and earn bonuses while playing the slot game.
  2. Highest Payout Online Slots France - If the Shooter rolls a 7 (sevens out), the dice are transferred to another player who becomes the new Shooter.
  3. Online Casino In Poland Offers: This is a great bonus offer for those who want extra play credits for the initial amount that they deposit on the site.

Win real money cryptocurrency casinos

Popular Casino In Online Finland
In most cases will be able to go from making a deposit to playing your favourite casino game in five minutes.
Free Slot Machines In Barcelona
This slot game has only one bonus feature which can be considered a great feature because of how it is played.
We all love a good Western, am I right.

Asian baby slot machine

Ch Virtual Casino Paypal
One thing you should keep in mind is that every cashout in Bitcoin needs to be approved manually.
Netherlands Mobile Slots Sites
One shall get 50 extra spins as well.
Spain Idol Online Slots 2023

Under 19 GOLD: la Fortius Data conquista in rimonta la prima vittoria a Marnate (66-68)

A Marnate bella prova di carattere dei ragazzi di Morone.

Ma.Go Marnate – FORTIUS DATA Mortara 66-68 (24-10)(15-19)(19-15)(8-24)

Ma.Go Marnate: Palmieri ne, Grisot 15, Vivarelli 15, Maggioni 1, Fiorini 13, Romani, Siviglia, Olgiati, Aldizio, Pogliano 8, Azario 4, Martina. All.re Santaterra – vice Tiengo

FORTIUS DATA Mortara: Rotta ne, Pirovano 24, Impallomeni 6, Colombo 14, Bollini 5, Pancrazi 6, Bossi 6, Renda 4, Pizzi 3. All.re Morone D. – vice Accalai F.

Comincia a Marnate (VA) l’avventura dell’under 19 targata Fortius Data guidata da coach Morone nel campionato lombardo Gold.
Avversari i ragazzi del progetto Ma.Go, sodalizio nato nel luglio 2020 tra Gorla e Marnate.
Per i ragazzi di Morone l’avvio di gara è subito difficile, con Marnate che tiene il ritmo molto alto e aggredisce Mortara su tutti i palloni. Grisot e Pogliano per i padroni di casa fanno subito capire con le loro triple che Marnate intende scappare e mettere un buon margine sin dall’inizio. Sul lato Mortarese invece poca grinta difensiva, molte palle perse e tanti errori al tiro con poca sostanza a rimbalzo. Il primo quarto vede Marnate già in fuga sul +14 (24-10)

Nel secondo periodo è ancora Marnate a dettare legge, che sfrutta bene gli errori al tiro di Mortara punendola con rapidi contropiede. Al 5° minuto il divario raggiunge il -20 (8-2 il parziale per il 32-12) con il solo Colombo che riesce a  smuovere la retina avversaria. Marnate, forse già paga del divario, allenta leggermente l’intensità e i ragazzi di Morone, con Pirovano in gran spolvero e Pancrazi solido e attento in difesa, approfittano per cambiare ritmo e soprattutto cambiare approccio tattico. Basta tiri e più penetrazioni, meno palle perse e più presenza sotto le plance sono gli ordini impartiti da coach Morone e gli effetti si vedono. Il cambio di ritmo produce un parziale di 10-0 per gli ospiti che a 1:30 dal termine tornano a -7 (27-34) e chiudono il quarto sul 39-29.

L’intervallo lungo dà modo ai coaches di riorganizzare le squadre, con Marnate che inizia a pressare  a tutto campo riuscendo a riportarsi sul +15 (49-34 al 4:30). Mortara è squadra giovane, con qualche ragazzo che è tornato a giocare una partita ufficiale dopo anni, e questa “emozione” si vede tutta in campo. Gli allenatori però giocano questa partita tanto quanto i ragazzi  e con amorevoli strigliate coach Morone guida la difesa e  riporta la squadra a mettere in campo la mentalità degli ultimi 5 minuti del secondo periodo, riuscendo finalmente a giocare alla pari coi padroni di casa. 58-44 a fine terzo quarto.
La Fortius Data inizia qui la vera rimonta, con Pirovano che diventa una spina nel fianco di Marnate, Renda che sfodera una gran prestazione difensiva limitando Pogliano e Pancrazi e Impallomeni che sono attenti ed efficaci in aiuto nel pitturato.
A 5 minuti dalla fine il tabellone dice 59-48. Pian piano Mortara rosicchia punti mantenendo altissima l’intensità. Corrono per tutti e 40 i minuti gli 8 messi in campo da Morone, mentre Marnate inizia ad accusare la fatica, con Grisot che viene anche colpito da crampi.
Al 6:10 il canestro di Impallomeni su scarico di Bossi porta gli ospiti al -7 (62-55).
Per Marnate, sotto la pressione difensiva di Mortara, crescono le palle perse e il numero di falli; per Mortara invece sale ulteriormente la fiducia.
A 2′ dal termine Marnate è ancora sul + 7, ma 4 punti di Colombo (layup a segno e 2/2 dalla lunetta)

Luca Pirovano, MVP con 24 pti e 27 di valutazione.

riportano Mortara al -3 con 1:30 da giocare (64-61). Inizia la girandola di timeout.
Da quello di coach Morone nasce la tripla del pareggio di Pancrazi (64-64). Contro timeout di Santaterra, ma Marnate spreca tutto buttando la palla fuori. Trenta secondi alla fine. Pirovano rinuncia al pick and roll laterale e affonda in penetrazione mettendo a segno il layup del primo vantaggio (64-66). Altro timeout casalingo, che stavolta viene sfruttato al meglio mandando a segno Vivarelli rimasto solo in area (66-66 a 9” dal termine). Ennesimo timeout di coach Morone che chiama i blocchi per le guardie esterne lasciando all’ispirato Pirovano il compito dell’uno contro uno. I ragazzi eseguono molto bene gli ordini e Pirovano lascia sul posto il suo difensore depositando a canestro la palla della vittoria, tra le urla gioiose della panchina ospite e dei pochi festanti tifosi al seguito.

Il commento di coach Morone:
Una partita non facile, più che altro per il nostro atteggiamento che ci ha complicato la vita. Siamo partiti molto male arrivando anche a -20, senza giocare con attenzione e la giusta volontà che serve per affrontare un campionato Gold. A metà del secondo quarto abbiamo deciso di cambiare ritmo difensivo. Ci siamo dedicati con attenzione alla gestione degli aiuti, dei rimbalzi, al limitare le palle perse e al prendere decisioni offensive con più alta percentuale realizzativa. L’aggressività e la grinta messa in campo ci ha permesso di recuperare lo svantaggio senza mai permettere agli avversari di ripartire e la gestione del ritmo è sempre stata nostra, nonostante il loro incessante pressing per tutti gli ultimi due quarti. La nostra ottima preparazione fisica ci ha dato un grandissima mano e siamo riusciti a restare attivi e presenti per 40 minuti nonostante la “panchina corta”. Sono molto contento per i ragazzi, anche perché per alcuni è stata la prima partita ufficiale dopo 3 anni di stop forzato.

Prossimo impegno  lunedì 25 ottobre alla Scarioni di Abbiategrasso contro la Sportiva Gavirate. Palla a due alle 21.00

[pdf-embedder url=”https://www.basketbattaglia.com/wp-content/uploads/2021/10/Ma.Go-Marnate-Basket-Team-E.-Battaglia.pdf” title=”Ma.Go Marnate – Basket Team E. Battaglia”]